• 27

Gli integratori di calcio possono aumentare il rischio di eventi cardiovascolari, secondo nuove ricerche

Il calcio è un minerale importante per la salute ossea e può essere ottenuto dalla dieta o attraverso l’assunzione di integratori. Tuttavia, l’eccesso di calcio nel corpo può essere dannoso per la salute cardiovascolare.

Uno studio pubblicato su JAMA Internal Medicine ha suggerito che l’assunzione di integratori di calcio potrebbe aumentare il rischio di eventi cardiovascolari come infarti e ictus. Lo studio ha esaminato dati di oltre 74000 donne seguite per un periodo di 19 anni e ha riscontrato che quelle che assumevano integratori di calcio avevano un rischio maggiore di eventi cardiovascolari rispetto a quelle che non li assumevano.

Un’altra ricerca pubblicata sulla rivista Heart ha concluso che l’assunzione di integratori di calcio può aumentare il rischio di accumulo di calcio nelle arterie, noto come calcificazione delle arterie coronarie. Questo può portare a problemi cardiaci come l’insufficienza cardiaca e l’infarto del miocardio.

L’American Heart Association raccomanda di ottenere il calcio necessario attraverso una dieta equilibrata e varia piuttosto che attraverso l’assunzione di integratori. Inoltre, la quantità di calcio necessaria può variare a seconda dell’età, del sesso e del livello di attività fisica.

L’assunzione di integratori di calcio ha mostrato diversi effetti negativi sulla salute, in particolare quando assunto in dosi eccessive. Oltre ai rischi cardiovascolari già menzionati, ecco alcune altre considerazioni negative sulla supplementazione di calcio:

  1. Aumento del rischio di calcoli renali: L’assunzione di dosi elevate di calcio, specialmente sotto forma di integratori, può aumentare il rischio di sviluppare calcoli renali, una condizione dolorosa che può richiedere intervento chirurgico. L’eccessiva assunzione di calcio può portare alla formazione di calcoli renali, ovvero depositi solidi di minerali che si formano nei reni. Questo accade perché l’eccesso di calcio che il corpo non è in grado di utilizzare viene filtrato dai reni e concentrato nell’urina, aumentando la probabilità che si formino depositi solidi. L’assunzione di integratori di calcio può aumentare ulteriormente questo rischio, poiché il calcio viene assunto in dosi elevate e concentrate.

  2. Interferenza con l’assorbimento di altri nutrienti: L’assunzione eccessiva di calcio può interferire con l’assorbimento di altri nutrienti come ferro, zinco e magnesio, causando carenze nutrizionali. Ad esempio, l’eccesso di calcio può legarsi al ferro, impedendone l’assorbimento nel tratto gastrointestinale e causando carenze di ferro. Inoltre, il calcio in eccesso può anche interferire con l’assorbimento del magnesio, un minerale importante per la salute delle ossa e la regolazione dell’attività muscolare.

  3. Problemi gastrointestinali: L’assunzione di dosi elevate di calcio può causare problemi gastrointestinali come costipazione, nausea, vomito e diarrea. Questi sintomi sono spesso causati dall’eccesso di calcio che viene assorbito dal tratto gastrointestinale e può irritare le pareti dell’intestino, causando infiammazione e crampi.

  4. Aumento del rischio di fratture: sebbene il calcio sia importante per la salute delle ossa, alcuni studi hanno suggerito che l’assunzione di dosi elevate di calcio attraverso integratori può aumentare il rischio di fratture, specialmente delle ossa del bacino e del femore. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che l’assunzione eccessiva di calcio può portare a una maggiore densità minerale ossea, ma anche a un’osteosclerosi, una condizione in cui le ossa diventano più rigide e fragili.

  5. Tossicità da calcio: L’assunzione di dosi estremamente elevate di calcio può causare tossicità da calcio, una condizione rara ma potenzialmente letale che può causare sintomi come nausea, vomito, confusione mentale, affaticamento e convulsioni. Questa condizione si verifica quando l’assunzione di calcio è così alta che il corpo non è in grado di eliminarlo in modo efficiente. La tossicità da calcio può essere causata anche da una disfunzione del sistema renale, che non riesce ad eliminare il calcio in eccesso dal corpo.

In sintesi, l’assunzione eccessiva di integratori di calcio può causare diversi effetti negativi sulla salute, pertanto è importante discutere l’assunzione di questi integratori con il proprio medico e cercare di ottenere il calcio necessario attraverso una dieta equilibrata e varia.

 L’assunzione di integratori di calcio può essere potenzialmente dannosa per la salute cardiovascolare e dovrebbe essere evitata.

Bibliografia:

  1. Bolland MJ, Grey A, Avenell A, et al. Calcium supplements with or without vitamin D and risk of cardiovascular events: reanalysis of the Women’s Health Initiative limited access dataset and meta-analysis. BMJ. 2011;342:d2040. doi:10.1136/bmj.d2040
  1. Reid IR, Bolland MJ, Grey A. Effect of calcium supplementation on hip fractures. Osteoporos Int. 2008;19(8):1119-1123. doi:10.1007/s00198-008-0584-4

  2. Bristow SM, Gamble GD, Horne AM, et al. Acute effects of calcium supplements on blood pressure and blood coagulation: secondary analysis of a randomised controlled trial in postmenopausal women. Br J Nutr. 2015;114(10):1629-1634. doi:10.1017/S0007114515003091

  3. Bolland MJ, Barber PA, Doughty RN, et al. Vascular events in healthy older women receiving calcium supplementation: randomised controlled trial. BMJ. 2008;336(7638):262-266. doi:10.1136/bmj.39440.525752.BE

  4. Wang L, Manson JE, Song Y, Sesso HD. Systematic review: Vitamin D and calcium supplementation in prevention of cardiovascular events. Ann Intern Med. 2010;152(5):315-323. doi:10.7326/0003-4819-152-5-201003020-00010

  5. Heaney RP, Dowell MS, Bierman J, et al. Absorbability and cost effectiveness in calcium supplementation. J Am Coll Nutr. 2001;20(3):239-246. doi:10.1080/07315724.2001.10719034

Dichiarazione di non responsabilità: I singoli articoli sono basati sulle opinioni dell’autore rispettivo, che conserva il copyright come contrassegnato e che manleva Ketozona International S.r.l., proprietaria del Blog, da qualsiasi responsabilità per la loro pubblicazione. Le informazioni contenute in questo sito Web non intendono sostituire una relazione uno a uno con un operatore sanitario qualificato e non sono intese come consulenza medica. L’intero sito ha come obiettivo la condivisione di conoscenze e informazioni provenienti dalla ricerca e dall’esperienza dei singoli Autori, affinché i lettori abbiano una visione disincantata, scientifica, trasparente e ampia della materia e perché possano avere capacità critica ed autonomia decisionale sulla propria salute attraverso gli strumenti loro forniti, atti a concordare con un operatore sanitario qualificato l’intervento terapeutico adatto.